Master e hub IO-Link: il sistema MD7

Moduli I/O con interfaccia IO-Link per una vasta gamma di applicazioni di automazione

Il sistema MD7 di Leuze costituisce il cuore di un sistema di automazione versatile, trasparente ed efficiente. Oltre ai dati di processo, i sensori IO-Link trasmettono anche informazioni sul dispositivo, dati diagnostici e messaggi sugli eventi. I moduli I/O basati su Ethernet con tecnologia IO-Link di Leuze raggruppano i dati e collegano i singoli moduli macchina con i controllori e i sistemi di livello superiore. Ciò permette di ottenere una struttura modulare della macchina. 
I sensori e gli attuatori possono essere integrati in modo flessibile in infrastrutture esistenti con diversi fieldbus e sistemi di controllo tramite i master IO-Link con capacità multiprotocollo. Le informazioni sui processi e sui dispositivi sono trasmesse in modo affidabile dal singolo dispositivo IO-Link ai sistemi di gestione di livello superiore o alle applicazioni cloud. La messa in opera, la parametrizzazione e la diagnostica dei moduli IO-Link Leuze e dei sensori e attuatori collegati vengono eseguite centralmente tramite un web browser. Con gli hub IO-Link, il sistema può essere ampliato in base alle necessità e in modo economico. 

I vostri vantaggi

  • Integrazione flessibile nel controllo e nel cloud
    Pianificazione flessibile e costi di inventario ridotti: I master IO-Link di Leuze supportano il multiprotocollo con PROFINET, EtherNet/IP* e ModbusTCP in un unico dispositivo. Sono inoltre disponibili varianti con OPC UA.
     
  • Riduzione dei costi di installazione
    Bassi costi di cablaggio e brevi tempi di installazione: i connettori M12 Power con codifica L permettono di trasportare più potenza su un cavo. Ciò permette di realizzare catene di moduli più lunghe e ridurre la necessità di cavi e alimentatori all’interno della macchina.
     
  • Elevata trasparenza
    Facile accesso alla diagnostica e alla configurazione: i master IO-Link del sistema MD7 hanno un server web integrato che permette la parametrizzazione a distanza e il monitoraggio centralizzato dei sensori e degli attuatori collegati. 
     
  • Sistema integrato
    Risparmio sui costi grazie alla manutenzione preventiva e alla semplicità del retrofit: i dati diagnostici vengono trasmessi tramite IO-Link, consentendo di pianificare le attività di manutenzione. Se un sensore deve essere sostituito, il master trasferisce automaticamente la parametrizzazione al nuovo dispositivo.

Scoprite di più su IO-Link 

Punti di forza

Multiprotocollo per un design di impianto standardizzato

I master IO-Link di Leuze sono dotati di sistema multiprotocollo. Supportano i protocolli fieldbus basati su Ethernet PROFINET ed EtherNet/IP* per una comunicazione industriale sofisticata in tempo reale, nonché Modbus TCP per la connessione a controllori a logica programmabile più semplici, terminali operatore o sistemi SCADA. Questo significa che i moduli possono essere utilizzati con la maggior parte dei controllori più comuni. Il livello di standardizzazione della macchina risulta aumentato e la ridotta complessità contribuisce a limitare i costi di inventario e a facilitare la manutenzione.
Inoltre, Leuze fornisce un modello di dispositivo conforme allo standard OPC UA, che può essere integrato direttamente in sistemi basati su cloud. Grazie alla configurazione basata sul web, può essere utilizzato anche come soluzione indipendente.

Cablaggio facile grazie ai connettori M12 Power standard

L’alimentazione dei moduli IO-Link di Leuze avviene tramite connettori M12 Power standard. Grazie al sistema multiprotocollo, un unico tipo di dispositivo può essere utilizzato per la connessione in Ethernet e PROFINET. Ciò riduce il numero di varianti e semplifica di conseguenza l’inventario. 
Con una capacità massima di trasporto di corrente di 16 A, i connettori M12 con codifica L offrono circa l’80% di potenza in più rispetto ai connettori da 7/8″. Nelle applicazioni daisy chain, è pertanto possibile concatenare un numero considerevole di moduli in serie senza la necessità di rifornirli di energia. Sono necessari meno alimentatori e il cablaggio in parallelo è ridotto. Di conseguenza, si possono sfruttare al meglio anche gli spazi di installazione ristretti.

Configurazione pratica e possibilità di diagnostica

Il sistema MD7 permette un elevato livello di trasparenza dei dati e dei processi. I master offrono ampie opzioni per il richiamo dei dati diagnostici e delle informazioni di stato, direttamente sul dispositivo o tramite server web. I dispositivi IO-Link collegati possono anche essere completamente configurati tramite il server web integrato con interprete IODD. 
Con Leuze Service Tool (presto disponibile) offriamo anche un potente software che dispone, tra le altre, delle seguenti funzioni:

  • Gestione dei dispositivi: rilevamento automatico dei dispositivi Leuze nella rete, indicazione del tipo di dispositivo e della versione firmware
  • Configurazione efficiente della rete, per esempio con l’assegnazione di indirizzi IP
  • Identificazione rapida dei singoli dispositivi della rete tramite la funzione WINK (indicatore LED lampeggiante)
  • Backup delle impostazioni del dispositivo

Competenza di sistema offerta dall’esperto IO-Link

Il sistema coordinato di master e sensori IO-Link di Leuze aumenta il livello di standardizzazione della vostra macchina. Potrete utilizzare gli hub IO-Link per integrare un gran numero di sensori digitali nel vostro sistema in modo economicamente vantaggioso. In qualità di uno dei membri fondatori del consorzio IO-Link, Leuze ha partecipato attivamente all’ulteriore sviluppo dello standard aperto di interfaccia dal 2002. Ciò garantisce che i moduli I/O con tecnologia IO-Link di Leuze comunichino senza problemi anche con componenti di altri produttori, rappresentando così un investimento a prova di futuro. 

Dati tecnici

MD 798i

Interfacce: multiprotocollo: Ethernet IP*/PROFINET, Modbus
Caratteristiche: 16 ingressi PNP digitali
 
Dimensioni: 60,4 x 230,4 x 39 mm
Campo di temperatura: -40 … 70° C
Gradi di protezione: IP 65 / 67 / 69K

MD 748i

Interfacce: Ethernet IP*/PROFINET, Modbus, OPC UA 
 
Caratteristiche: 8x IO-Link, pin 4 in modalità IOL 4x DIO + 8 modalità SIO, 4x DO
Dimensioni: 65 x 210,4 x 30 mm
Campo di temperatura: -25 … 60° C
Gradi di protezione IP 65 / 67

MD 798i IO-Link

Interfacce: multiprotocollo: Ethernet IP*/PROFINET, Modbus, IO-Link 1.1
Caratteristiche: 8x IO-Link, pin 4 in modalità IOL 4x DIO + 8 modalità SIO, 4x DO
Dimensioni: 60,4 x 230,4 x 39 mm
Campo di temperatura -40 … 70° C
Gradi di protezione: IP 65 / 67 / 69K

MD 742 hub IO M12

Interfaccia: IO-Link 1.1
Caratteristiche: 16 ingressi PNP digitali COM 2 / 38,4 kBit/s
Dimensioni: 54 x 150 x 27,4 mm
Campo di temperatura -40 … 70° C
Gradi di protezione: IP 65 / 67 / 69K

MD 742 hub IO M8

Interfaccia: IO-Link 1.1
Caratteristiche: 8 ingressi PNP digitali COM 2 / 38,4 kBit/s
 
Dimensioni: 32 x 144,3 x 32 mm
Campo di temperatura -40 … 70° C
Gradi di protezione: IP 65 / 67 / 69K

Domande frequenti sui moduli I/O con interfaccia IO-Link

Fondamenti della tecnologia IO-Link

Che cos’è IO-Link?

IO-Link è una tecnologia IO standardizzata (IEC 61131-9) per l’impostazione di una comunicazione punto a punto potente con sensori e attuatori senza difficoltà di indirizzamento. I componenti IO-Link di tutte le aziende che fanno parte del consorzio IO-Link sono compatibili tra loro. 

Quale funzione svolge un master IO-Link?

Con i master IO-Link di Leuze, i sensori e gli attuatori digitali possono essere facilmente integrati nel controllore in modo decentralizzato. Il modulo I/O di Leuze offre connessioni multifunzionali. Per esempio, una connessione (porta) può essere definita come un ingresso digitale, un’uscita digitale o una porta IO-Link.

Qual è la differenza tra la versione V1.0 e la V1.1 di IO-Link?

I principali miglioramenti della versione 1.1 sono:

  • Salvataggio dei dati dei parametri del dispositivo
  • Per il master IO-Link è obbligatoria una velocità di trasmissione dati di 230,4 kBaud
  • Aumento dell’ampiezza dei dati di processo per porta fino a 32 byte
     

I master IO-Link di Leuze sono compatibili anche con i dispositivi IO-Link conformi alla versione 1.0?

I master IO-Link di Leuze sono conformi allo standard IO-Link secondo V1.1. Sul master IO-Link conforme a V1.1 è possibile utilizzare dispositivi IO-Link conformi a V1.0 e V1.1. Tuttavia, le funzioni aggiunte nella V 1.1 (funzione di salvataggio dei dati e velocità di trasmissione dati di 230,4 kBaud) possono essere utilizzate solo se sono supportate anche dal dispositivo IO-Link utilizzato.  

File di descrizione dell’apparecchio, macro E-Plan e autorizzazioni

Esistono file speciali di descrizione dell’apparecchio per i dispositivi multiprotocollo?

No, non esistono file speciali di descrizione dell’apparecchio per i dispositivi multiprotocollo. Il modulo rileva automaticamente il controllore utilizzato e si adatta al protocollo in uso. Il master richiede poi il file GSDML per PROFINET o il file EDS per EtherNet/IP, come per i dispositivi senza capacità multiprotocollo.

Sono disponibili macro EPLAN per i dispositivi IO-Link di Leuze?

Sì, le macro EPLAN sono disponibili nel portale EPLAN. Sono anche scaricabili dal sito web Leuze per il rispettivo prodotto sotto la scheda “Download”. 

Di quali approvazioni dispongono i moduli I/O del sistema MD7?

I master IO-Link e gli hub IO-Link del sistema MD7 sono conformi alle norme CE e approvati secondo UL. 

Tecnologia di collegamento

I master IO-Link di Leuze hanno porte A e porte B?

Sì, sono supportate fino a 4 porte A e 4 porte B fino a 2 A.

Quali gradi di protezione si ottengono con i connettori M12 Power con codifica L utilizzati?

Le varianti sigillate permettono di ottenere la conformità a IP65, IP67 e IP69K. I connettori maschi assemblabili permettono di ottenere la conformità a IP67.

Sono necessari cavi schermati per l’alimentazione di tensione mediante connettori M12 Power con codifica L?

No, l’M12 con codifica L viene utilizzato non schermato. Si possono utilizzare cavi standard.

Sono disponibili adattatori per collegare i dispositivi dotati di vecchio tipo da 7/8″ al tipo M12 Power?

Sì, sono disponibili cavi di interconnessione corti.

Protocolli di comunicazione

Quali protocolli Ethernet sono supportati dal master IO-Link di Leuze e come si imposta il protocollo richiesto?

I dispositivi possono essere impiegati con i seguenti tre protocolli Ethernet: Modbus TCP, EtherNet/IP* e PROFINET. Grazie al rilevamento automatico del protocollo, il dispositivo multiprotocollo può essere utilizzato su tutti e tre i sistemi Ethernet sopra menzionati senza intervento dell’utente (cioè senza riprogrammazione). Se necessario, l’utente può anche selezionare il protocollo manualmente.

Quale versione di PROFINET è supportata?

I dispositivi supportano la specifica PROFINET V 2.35. La Conformance Class è B (RT, Real Time).  IRT (Isochronous Real-Time) non è attualmente supportata.

Sono previsti altri protocolli come Powerlink o Sercos per il sistema MD7?

Il nostro esperto IO-Link Felix Düllo sarà lieto di rispondere alle vostre domande sulla roadmap Leuze e di accogliere i vostri suggerimenti. Contattateci ora! 

Elaborazione di segnali analogici

Utilizziamo segnali analogici. Possono essere acquisiti con moduli I/O digitali?

I segnali analogici non sono attualmente supportati dai master IO-Link Leuze. Sono tuttavia disponibili convertitori IO-Link utilizzabili per collegare i sensori analogici ai master IO-Link. Inoltre, se si sostituiscono i sensori analogici con sensori IO-Link, la conversione analogico-digitale viene eliminata e la precisione aumenta di conseguenza. 

È prevista la produzione da parte di Leuze di moduli I/O analogici senza tecnologia IO-Link?

I moduli analogici autonomi non sono attualmente previsti nella nostra gamma di prodotti. I master IO-Link offrono un livello molto più elevato di multifunzionalità. In combinazione con i trasduttori analogici, anche i segnali analogici come tensione, corrente o temperatura possono essere acquisiti con un solo master. 

*Certificato in preparazione